Da 40 anni scintille di pura innovazione per la lamiera

0
171

Prima Industrie ha festeggiato i suoi primi 40 anni di attività nel campo delle tecnologie di lavorazione lamiera per il comparto deformazione; una storia fatta di successi ma soprattutto “un successo fatto dalle persone” come stato sottolineato nel libro “Scintille” dal 1977 che ne celebra appunto il quarantennale.

Prima Industrie compie 40 anni, una storia di innovazione continua nelle macchine per lamiera che il gruppo ha voluto celebrare con un libro – Scintille – scritto dallo storico dell’Industria Giuseppe Berta e presentato in occasione delle serata organizzata presso l’Unione Industriale di Torino. Una storia che la società guidata da Gianfranco Carbonato, Presidente del Gruppo Prima Industrie – ha scelto di raccontare durante due grandi eventi – uno pubblico (quello del 30 novembre appunto) e l’altro, il primo di dicembre, dedicato esclusivamente ai dipendenti – in cui ha riunito le persone e i protagonisti di questi primi quattro decenni.

Il primo evento, quello organizzato presso la sede degli imprenditori torinesi ha visto sul palco, insieme al Presidente Gianfranco Carbonato, l’autore del libro Giuseppe Berta, Alberto Dal Poz, Presidente Federmeccanica, Gian Maria Gros-Pietro, Presidente Gruppo Intesa Sanpaolo e Francesco Profumo, Presidente Compagnia San Paolo. Presenti anche il Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, e il sindaco di Torino Chiara Appendino. Ma i veri protagonisti, coinvolti sia di persona, sia attraverso video interviste, sono stati coloro che hanno reso possibile il successo dell’idea originale di Prima Industrie, quella dell’innovazione continua, della vocazione internazionale e del coraggio di sperimentare e realizzare idee sempre nuove per la lavorazione della lamiera.

“I primi 40 anni di storia di Prima Industrie sono un compendio di tecnologia, innovazione, sviluppo internazionale e di evoluzione finanziaria non comune nel nostro Paese – ha sottolineato Carbonato – abbiamo idealmente viaggiato dalla terza alla quarta rivoluzione industriale: dall’epoca dei computer, della microelettronica e dei primi robot a quella dellInternet of Things (IOT), del cloud e dei big data. È stato un viaggio meraviglioso che ci ha portato ai quattro angoli della terra, consentendoci di conoscere persone e aziende fantastiche. Un successo fatto dalle persone, un’esperienza così ricca da meritare di essere ricordata e tramandata alle generazioni future”. Ecco le ragioni del libro scritto con passione da un profondo conoscitore della storia industriale del nostro Paese e di quella torinese e di Prima Industrie in particolare. “L’idea di scrivere con il Professor Berta la storia di Prima Industrie si basa non tanto sulla volontà di celebrare il duro lavoro svolto con i miei compagni d’avventura e i miei collaboratori – ha commentato il presidente Carbonato a margine dell’incontro – quanto sulla convinzione che almeno una parte della nostra esperienza di costruttori di macchine per la lavorazione lamiera possa tornare utile alle nuove generazioni di manager e imprenditori”.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here